Finalmente un posto interessante

Domenica 29.11 Pagato il camping, riforniti di acqua (a loro dire potabile, ma….meglio essere sicuri e bollirla per bene), scaricato e pulito il WC, andiamo verso Nador. E‘ un punto segnalato come panoramico interessante.
Per la solita assenza di indicazioni stradali,naturalmente sbagliamo strada e quando realizziamo, ci troviamo 25 Km nell‘ interno a Souk el Arba der Rharb. Lungo strada abbiamo chiesto indicazioni, ma ce l‘ hanno fornite per un altro Nador !!!!

Pranzo per riordinare le idee. Facciamo a ritroso tutta la strada e prendiamo una biforcazione (miracolo: segnalata) per Kenitra. La strada (R406) è veramente da 4×4, con buche profonde continuamente e perlopiù sterrata. 15-20 Km da incubo a 20 Km/h.
La successiva (P4214) non è migliore. Così a 40 Km da Kenitra prendiamo l‘ autostrada A1 e dopo aver pagato 2 volte (21+22 DH) in 48 Km, ci fermiamo per la notte alla Aire de repos (stazione di servizio con bar e Moschea).

Lunedi 30.11 Al mattino prima sorpresa: Il serbatoio 1 acqua da 100 litri ha perso ¼ e non riusciamo a capire come visto che stiamo usando il serbatoio 2 da 80 litri.
Seconda sorpresa: la batteria di avviamento è scarica o perlomeno sembra. Con l‘ ausilio della 2° batteria riusciamo ad accendere. Ma anche in questo caso non riusciamo a capire perchè, visto che ieri non ci ha dato nessun problema.

Fatto il pieno di Diesel a 8,03 DH (0,80 € al cambio bancario). Bellissimo!!!!!! L‘ addetto alla pompa parla perfettamemente l‘ italiano dopo 13 anni di lavoro a Brescia.

Riprendiamo la A1 sino a Sidi Bouknadel dove, fortuna insperata visto la mattinata avversa, troviamo lungo la strada una agenzia Maroc Telecom.
Ottima offerta: 190 DH per chiavetta e 4 Gb/ 1 mese. Acquistiamo anche, previdenti per il futuro, una ricarica da 100 DH per 8 Gb/mese. Abituati ai magri Gb di Spagna e soprattutto Italia, è veramente economica.

Timorosi per la batteria, facciamo sosta per pranzo presso una stazione di servizio con servizi vari. Ma questa volta senza problemi di riavviare.

All‘ ingresso di Salè ci fermiamo presso un Carrefour per rifornirci un po‘, ma anche qui NO VINO…… e alla partenza di nuovo la batteria ci fa sberleffi.

A malapena riusciamo a ripartire. Penso che dovremo sostituirla.

Così cerchiamo un camping speranzosi di avere l‘ indomani assistenza. Ricerca in Internet ma alla fine ci fermiamo in uno indicatoci dalla Polizia, a Temara.

Gradevole baia e spiaggia con Hotel e bar-caffe, ma camping veramente squallido (7,oo €  energia non disponibile). Servizi inqualificabili !!!

Martedi 01.12 Al mattino cerchiamo di ripartire, ma niente da fare. La batteria motore o il motorino d‘ avviamento sono fuori servizio !!!!

Con l‘ aiuto di un uomo del camping (penso proprietario) che parla l‘ italiano perchè 20 anni a Pavia, cerchiamo di avviare, ma senza successo. Lo stesso molto gentile ci chiama un meccanico vicino al camping. Prova la sua batteria sul camper e si avvia normalmente.
Adesso siamo sicuri che si tratta di batteria KO.

Anche lui molto gentile, ci accompagna con la sua auto a Temara per comprare una batteria nuova. Il piccolo negozio di ricambi ha 2 tipi: 1 più economica sconosciuta e la Varta 100 Amp. La preferisco per essere più sicuri: 147 €. Il meccanico e il suo compagno ci chiedono 30 € per tutto il disturbo. Non caro visto che l‘ ultima volta in Italia ho pagato 16 € solo per montaggio di due Bosh durata solo 2 anni e mezzo.

Dopo il pranzo, riprendiamo la strada cercando di costeggiare, ma perlopiù il mare non si vede. Nonostante alcune deviazioni verso mare, le spiagge sono irragiungibili o senza posto per noi.

A Mohammedia troviamo un grande parking sull‘ oceano e pensiamo di fermarci, ma il custode ci avvisa che la Polizia non permette il pernottamento dopo le 20.00. Così ci infiliamo nel primo camping vicino: Mimosa Beach Club (7,oo € /notte compreso la corrente).
Molto ampio e alberato,ma i servizi……..

Mercoledi 02.12 Il guardiano del camping ci indica un rubinetto da cui fare rifornimento d‘ acqua; a suo dire potabile (ma per essere previdenti continuiamo a bollirla per uso alimentare), e dove svuotare la cassetta WC. Poi, pagato il conto, partenza.

Passiamo Mohammedia e poi Casablanca con un traffico intenso e caotico. Alla periferia sud troviamo una strada lungocosta con una lunga passeggiata su una spiaggia molto bella con servizi. Immediatamente il “custode” ci chiede 5 DH.
Purtroppo oggi il tempo è brutto, nuvole spesse e qualche piovasco. Temperatura intorno ai 18°.

Dopo il pranzo, continuiamo, cercando strade costiere, ma sempre distanti dal mare.
In 360 Km da Tanger sino a qui, non abbiamo trovato ancora qualcosa di veramente interessante o turistico. Sia come panorami che posti dove fermarsi col camper.
Migliaia di edifici o complessi residenziali in costruzione, in vendita o prevendita.
Al momento siamo un po‘ delusi. Speriamo in futuro più a sud o all‘ interno di trovare di meglio.

Passiamo con la R320 diversi villaggi perlopiù squallidi.
All‘ ingresso nord di Azemmour, una indicazione per la spiaggia. Al termine due ristoranti ed una fila di costruzioni che chiudono la vista e l‘ accesso al mare col camper. Proviamo una strada laterale che finisce nel nulla. Ci fermiamo in un parcheggio sterrato isolato, poco distante dalla spiaggia, da cui provieme il rumore intenso delle onde dell‘ Oceano.

Ma a mezzanotte la Polizia ci sveglia per dirci che il posto non è per niente sicuro e ci indica di fermarci presso un ristorante 1 Km prima; c‘ è un Parcheggio custodito (!!!) e così rifatto il letto un‘ altra volta, ci addormentiamo.

Per la mappa dei posti visitati vedi il link:
Map Europe: https://www.camper-news.com/Unsere_Standorte/
Per il Marocco disponibile al link:
Map Marocco:
https://www.camper-news.com/Unsere_Standorte/Marocco/

Giovedi 03.12 Pagato il custode (2 €) partenza. Passiamo El- Jadida e costeggiamo alcuni Km con panorama interessante.
Poi con la R301 proseguiamo sino a Oualidia. La cittadina si presenta elegante, ben curata e più turistica rispetto ai precedenti villaggi. Scopriremo dopo che non è tutta così.
Un venditore ambulante di pesce, col motorino, ci fa strada sino ad un posto isolato sulla spiaggia. Sebbene gradevole non ci fermiamo perchè il terreno si presenta troppo soffice. Al centro del villaggio c‘ è un parcheggio-Area di sosta dove stazionano altri 6 camper tedeschi e francesi, al modico prezzo di 2,50 € / 24 ore. Ma senza servizi, senza acqua, senza energia.
.
Quel genio di Isabelle riesce a scaricare un programma sul telefonino che ci fornisce un navigatore satellitare per il Marocco.

Venerdi restiamo fermi per visitare a piedi il posto che sembra gradevole. Acquisto da un ambulante di 2 sogliole che si presentano bene. Passeggiata al mattino lungo la spiaggia, suggestiva.
Al pomeriggio ci dirigiamo verso il centro del paese. All‘ interno si presenta non bello come la parte a mare, turistica e ricca di bar e ristoranti. Facciamo acquisto di un adesivo tipico marocchino (tuareg) e di cartoline.

Sabato di relax con passeggiata pomeridiana per visitare la costa sud del paese. Il panorama è veramente fantastico. Dune e scogliere aspre con onde dell‘ Atlantico poderose.
Finalmente un posto veramentev interessante.

Per le foto fatte da Belle nei posti visitati vi rimando come di consueto ai suoi Report:
https://www.camper-news.com/category/travel-facts/                    https://www.camper-news.com/author/belle/

Km. 2015: 9.792 km
Km. Totali: 54.714 km

This Articel was read 625 times!

Print Friendly

You might be also interested in...

Baffo Grigio

Über Baffo Grigio

...la mia casa é ovunque...

Schreibe einen Kommentar

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.

Bitte vervollständigen Sie das CAPTCHA *

Diese Website verwendet Akismet, um Spam zu reduzieren. Erfahre mehr darüber, wie deine Kommentardaten verarbeitet werden.