2013 – Francia, Spagna, Portogallo e di nuovo Spagna

2013 – Km. 10.437
————————————————————————

All‘ inizio del mio tour in Spagna, sono arrivato sino a Peniscola (costa mediterranea), per poi cambiare programma e dirigermi verso la costa Nord, Paesi Baschi, e percorrere la costa spagnola e poi portoghese verso Sud. Questo doveva portarmi a fare delle conoscenze veramente interessanti. Il più importante: l‘ incontro con una bella donna tedesca su una spiaggia del sud, Belle, con la quale dividerò i prossimi anni.
Finita la prima parte del viaggio in Espana, alcune considerazioni.
la chiavetta Internet spagnola Vodafone funziona a meraviglia, anche nei posti più nascosti e a velocità alta.
Il cibo, considerando che non mi faccio mancare nulla, è molto economico.
Alla faccia di chi diceva che in Spagna è proibita la sosta libera col camper, ovunque ti puoi fermare e nessuno dice nulla. Spesso passa la polizia locale e Guardia Civil e non gliene importa nulla.
Dappertutto trovi fontane alle quali puoi fare acqua, e ogni tanto qualche A.S. per scaricare wc.
Le strade sono ottime e ben segnalate. Abbondanti pure le Autostrade gratuite, anche se non le uso, se non rarissimamente. In definitiva vivere in Spagna è molto conveniente, il clima ottimo.

Les Gavines

Les Gavines

Plaia Higuerica

Plaia Higuerica

Carabelas

Ship of C. Columbus (Carabelas)

————————————————————————

Portogallo: ho percorso 2.044 Km da Nord a Sud tra coste ed interno. A parte il tempo (brutto al nord e bello al sud), le coste dell‘ Atlantico, sia Francesi che Spagnole che Portoghesi, sono veramente insuperabili come bellezza. I vini portoghesi sono buoni e vari, tutti tra i 13,5°e 14,5°. Favoloso ed economico il Porto.
I supermercati (Lidl, Intermarchè, altri) sono ovunque anche nei piccoli villaggi. Capitolo donne: le portoghesi,
in genere sono alte, flessuose, ben dotate e cortesi. Peccato che non usano assolutamente il monochini; in compenso usano il pezzo di sotto tipo tanga, così ridotto da non lasciare nulla all‘ immaginazione.

Unica cosa veramente fastidiosa perchè sempre presente sono le mosche. Purtroppo spesso trovi dei posti meravigliosi, spiaggette appartate e poi ti giri e vedi almeno 12 palazzi di 10-15 piani.. Che scempio edilizio in un posto del genere. Ma così è spesso in Portogallo. E poi non vogliono i camper, di notte, nei parchi naturali.!
Ma tutto sommato trovi facilmente posti dove fermarti, godere il sole ed il mare e pernottare. Solo saltuariamente la Polizia ti chiede di andartene.
Ho fatto degli incontri interessanti che mi faranno pensare per il prossimo anno: diversi equipaggi che vivevano stabilmente in camper. E che mi hanno fatto seriamente pensare a questa possibilità futura. Non è escluso che ritorni qui in inverno.
Sono partito da solo e torniamo in due, ma adesso pronti a ripartire e ….forse non tornare.
E a raccontare dettagliatamente la nostra esperienza.

S.ta Cruz

S.ta Cruz

Esposente nord

Esposente nord

————————————————————————

Prima di partire (2011) ho realizzato una Guida Generale Camper che vuole fornire, specialmente a chi si avvicina per la prima volta al mondo dei viaggi in camper, una raccolta di tanti argomenti utili.

This Articel was read 617 times!

Print Friendly

You might be also interested in...

Baffo Grigio

Über Baffo Grigio

...la mia casa é ovunque...

Schreibe einen Kommentar

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.

Bitte vervollständigen Sie das CAPTCHA *

Diese Website verwendet Akismet, um Spam zu reduzieren. Erfahre mehr darüber, wie deine Kommentardaten verarbeitet werden.