Spagna-Genova (I) …toccata e fuga !! andata e ritorno

Aussicht am Via Quarto - Genua – Italy

Lunedi 02.10 Dopo una piccola pulizia interna del camper con l’ aspiratore del vicino lavaggio auto, torniamo indietro per andare a vedere se gli zingari sono evacuati da Cumit. Ma purtroppo sono ancora lì, e quindi ci fermiamo al villaggio limitrofo, Cubelles.

C’ è al bordo sud del paese, un ampio parking direttamente sulla spiaggia di sabbia. Peccato che per fine stagione abbiano rimosso la doccia. GPS 41.1961082,1.6458383
Il secondo giorno la Polizia Locale ci dice che in questo parking (chissà perchè solo questo) non si può stare e ci indica un’ altro a 1 Km. Ma ci concede un’ altro giorno.

Mercoledi 04.10 1° tappa verso Genova.

Con la costiera passiamo Sitges e raggiungiamo Castelldefels. Panoramicissima strada tortuosa.
Ci fermiamo al bordo nord del paese a Platja de Gava, in un parking direttamente sulla spiaggia di sabbia dorata. GPS 41.2685309,2.032896

Giovedi splendida luna piena.

Venerdi 06.10 2° tappa — Giriamo attorno a Barcellona per non perdere tempo in città e in parte con la E15, in parte con la C35 raggiungiamo Tordera.


C’ è un AreaSosta dove rifornirci acqua e pulire il WC. Ci sono diversi camper e non è soleggiata (per il pannello solare). Quindi ci fermiamo a 200 mt nel parking di una installazione sportiva.
Ma per essere più tranquilli a sera ci spostiamo nell’ AreaSosta. GPS 41.7057406,2.7175709

Sabato 07.10 3° tappa — Solite incombenze e poi ripartiamo. Destinazione Figueres in parte con la A2 in parte con la N11.

Arriviamo in tempo per ricaricare Vodafone, per averla sino al ritorno in Spagna senza riattivare quella italiana.
Spesa al Lidl e Mercadona e quindi ci fermiamo nel parking sotto il Castello.
GPS 42.2713074,2.950981

Domenica 08.10 4° tappa — Passiamo il confine con la Francia a Le Perthus, dopo aver acquistato una bombola gas. Con questa speriamo di essere indipendenti sino al rientro in Spagna senza doverne acquistare una in Italia. Facciamo anche il Diesel, anche se il prezzo vicino al confine non è dei più convenienti (Furbetti € 1,22), ma forse meglio che in Francia.

Attraversiamo Perpignan e Narbonne senza problemi di traffico. Poi Bezier e puntiamo su Sete. Pochi Km prima del paese c’ è un AreaSosta (10 € a notte solo con Carta di credito), lungo la spiaggia. GPS 43.366863,3.6157502

Lunedi 09.10 5° Tappa — Carichiamo acqua e ripartiamo verso nord.
Dopo Montpellier, passata senza difficoltà, deviamo per Arles (anche se sbagliamo strada e dobbiamo tornare alcuni Km indietro) e successivamente Salon, in parte con autostrada e parte con Nazionali.

Dopo questa città troviamo 2 AreeSosta. Ci fermiamo in quella già usata l’ anno scorso a Pelissanne. GPS 43.6285054,5.152907

Martedi 10.10 6° tappa — Direzione St. Tropez. Prima di arrivare visitiamo l’ AreaSosta di Port Grimaud, ma è piccola, direttamente sulla strada per St.Maxime quindi rumorosa e …..cara (15 €).

Quindi scegliamo l’ AreaSosta di Pampelonne, pochi Km da St. Tropez, gia usata altre volte, molto grande, vicina alla spiaggia, ma adesso anche molto piena (9 €). GPS 43.211669,6.660884

Mercoledi 11.10 7° Tappa — Autunno freddo: al mattino abbiamo 11°. Non si va in spiaggia, quindi ripartiamo.
In parte con autostrada, in parte con la strada interna che attraversa l’ Esterel, arriviamo a Cannes.


Dopo pranzo, traffico terribile per passare Nizza e puntare verso l’ interno per il Colle di Tenda.

Speriamo che sia aperto normalmente. Vogliamo andare in Piemonte per acquistare dell’ ottima carne per le cene che abbiamo in programma con alcuni amici.

Inoltre per accordarci col meccanico che cura la manutenzione del camper.

Facciamo sosta per la notte a Contes, piccolo villaggio nella Val Roya. GPS 43.8080607,7.3165

Giovedi 12.10 8° Tappa — Un continuo su e giù per queste meravigliose montagne che dividono la Francia dall’ Italia, per arrivare al colle di Tenda (Col de Nice-Col de Brouis ed altri).
Il tunnel di tenda (3200 mt.) è aperto a senso unico alternato per lavori. Della 2° galleria non si parla nemmeno.

E siamo in Italia. Scendiamo a Cuneo e poi verso Pianfei. Sosta al Lago per la notte (e forse domani ?). GPS 44.3471349,7.7086009

Sabato 14.10 9° Tappa — Dopo 1 giorno di relax al Lago di Pianfei con raccolta di castagne, abbondanti ed ottime in questi boschi, oggi la dedichiamo allo shopping. Peccato che il lago in questi anni sia sceso tanto di livello.

Prima andiamo dal meccanico per spostare la manutenzione del camper in Aprile al ritorno dalla Spagna verso (forse) la Grecia.
Dopo a Mondovì dove c’ è un negozio di ricambi auto miracoloso (Aram): ha di tutto e se non ce l’ ha nel passato me lo ha trovato. Infatti troviamo subito uno zoccolo per il faro che in cento negozi in Spagna (compreso la FIAT !!!) non abbiamo trovato, ed altre cose per il camper.
Sul ritorno a Villanova acquisto del tubo per il rifornimento acqua (speciale, resta morbido anche al gelo). Poi alla Macelleria Val Ellero, che ha una carne veramente superlativa.

Pranzo a Roccaforte e quindi spesona a Villanova e Mondovì per la settimana.

Ci fermiamo al piazzale dove c’ è il carico/scarico camper per la notte. GPS 44.393489, 7.824219

Domenica 15.10 10° Tappa — Dopo la pulizia del WC e carico acqua, con l’ autostrada TO-SV-GE raggiungiamo finalmente Genova.

Inizia una estenuante ricerca, come al solito in questa città, di un posto dove fermarci per alcuni giorni senza farci spennare.
Alla fine decidiamo di sostare sull’ Aurelia a Priaruggia. C’ è un piccolo parcheggio sul mare e troviamo posto. GPS 44.386735,8.9994148

Lunedi 16.10 Ci aspettano 2 giornate frenetiche. 1000 cose da fare in città.
Lunedi vado da solo (con autobus) in centro dove devo fare una visita di controllo programmata e dopo diversi acquisti spiccioli (farmacia, occhiali e scarpe per me, Vart per componenti elettronici, carta stradale Grecia, pipa nuova etc.).
Al pomeriggio sono distrutto e torno al camper.

Martedi andiamo con Belle e Nicol di nuovo in centro storico per altri acquisti (occhiali, borsa per Nikon, nuovo telefono per Belle, drogheria e altri vari). A pomeriggio torniamo al camper per la cena con Patrizia e Robi
.
Mercoledi e Giovedi: Relax. Ho spedito il pacchetto a Birgit col collirio per il suo cane.
La prima sera abbiamo a cena la mia grandissima amica Aurora.

La seconda sera la coppia Ilio e Ivana amici miei da 50 anni. Belle serate, ricordi e chiacchere piacevoli.

Venerdi 20.10 Finalmente (!!!!!!) è arrivato il giorno di lasciare Genova. Amo questa città, ma preferisco non restarci troppo.
E’ molto difficile parcheggiare, e per un camper è “mission impossible”. A meno di non usare la piccola AreaSosta a La Marina (vicino al Porto Antico e Acquario). E qui ti spennano: 30€/24 ore.
Speriamo che la nuova Amministrazione (dopo oltre 40 anni) abbia una mentalità più turistica, per attirare i turisti. Anche quelli con i camper, che di solito si fanno multare per visitare il grande Acquario.


Ultimi acquisti (un tubo per il sostegno del pannello solare e ritiro delle 2 scatole di medicine per me che Patrizia mi ha fatto arrivare). Siamo diventati scemi a trovare parcheggio per questa ultima incombenza, ma alla fine abbiamo risolto…………….

.
……e VIA verso la Spagna, ma con calma. Con l’ autostrada dei fiori sino a Spotorno e poi con l’ Aurelia sino a Diano marina, dove ci fermiamo all’ Oasi Park. GPS 43.9072675,8.0716323

E’ un grande Campeggio-AreaSosta dove ci possiamo rifornire di acqua e scaricare il WC, con WiFi (Feriali al momento 8 €/dì).

Sabato 21.10 Rifornimento acqua e scarico WC. Ci dedichiamo, per sfruttare WiFi del camping, a installare sul nuovo telefonino di Belle alcune cose; tra cui parte di un nuovo navigare satellitare. Purtroppo è molto lento e quindi solo parziale.

Dopo il pranzo partiamo e costeggiando questa splendida Liguria (Riviera dei Fiori) con l’ Aurelia arriviamo a Ventimiglia. Ma il parcheggio presso la città vecchia, che di solito usiamo, è chiuso per lavori.

Sapendo che è difficile trovare lungo costa, prendiamo la SS20 della Val Roya e troviamo subito dopo pochi Km, in Trucco, il parcheggio del Ristorante Pallanca, il cui proprietario, molto gentilmente, ci lascia usare per la notte. Grazie mille per l’ ospitalità. GPS 43.844365,7.590808

Domenica 22.10 Passiamo il confine con la Francia a Ponte San Luigi dove la Gendarmerie controllava i veicoli. Anche successivamente abbiamo visto parecchia Polizia in armi e ad un posto di blocco hanno ispezionato il camper. Penso che stessero cercando qualcuno.

Con la Gran Corniche passiamo oltre Monaco. Sosta per pranzo a Villeneuve Leubet e quindi, come all’ andata scegliamo di usare la N7, strada interna a l’ Esterel, molto tortuosa, ma senza il traffico delle città costiere.
Sulla strada per Aix, estenuante ricerca di un posto dove fermarci per la notte. L’ unico accogliente, nell’ Esterel, è proibito tra le 21 e le 06 (!!). Inutile cercare di capire il perchè di un divieto notturno.

Finalmente a Le Muy adocchiamo un parcheggio sterrato lato strada e ci fermiamo. Soffia un vento terribile che non puoi stare fuori o tenere le finestre aperte che tutto si impolvera.

GPS 43.473435,6.571426

Lunedi 23.10 Facciamo la stessa strada dell’ andata e ci fermiamo nell’ AreaSosta di Pelissanne. Quindi niente da raccontare. GPS 43.6285054,5.152907

Anzi, no. Poco dopo la Police Municipale intima (gentilmente) a tutti quelli fuori dai limiti riservati ai camper, di spostarsi all’ interno dei posti segnati (21 posti).
Il parcheggio è molto grande, 10 volte quello per i camper, quasi completamente vuoto. Non si capisce perchè ci vogliono tutti ammassati. A fatica ci ritagliamo 1 posto.
Martedi 24.10 Anche oggi niente storia. Stessa strada dell’ andata sino a Sete, dove ci fermiamo nell’ AreaSosta. GPS 43.366863,3.6157502

Mercoledi 25.10 Idem come ieri. Da Sete a Port Vendres. GPS 42.517673,3.114388
Solita AreaSosta (10 € dal 01 maggio al 30 ottobre- dopo 6€). Domani …..Spagna.

Giovedi 26.10 Rifornimento di acqua e piccola spesa al Carrefour vicino.
Costeggiamo sino a Llanca (E) passando il confine a Cap Cerbere-Col de Belistres. La strada è molto tortuosa, ma anche molto panoramica.

Dopo puntiamo direttamente su Figueres, parking del castello de Sant Ferran, dove speriamo di poterci rilassare alcuni giorni. GPS 42.517673,3.114388

Scopro che c’ è una perdita da qualche parte del motore (tanto per non rilassarci!!|!). Penso provenga dal circuito dei freni, ma non trovo da dove.

Venerdi giornata ventosissima e a raffiche, che non puoi stare fuori. Il camper balla come se fossimo in barca.

Per la mappa dei posti visitati vedi il link:

Map Europe: https://www.camper-news.com/map/

Per il Marocco disponibile al link:

Map Marocco: https://www.camper-news.com/map/morocco/

https://www.camper-news.com/map/west-sahara/

Per le foto fatte da Belle nei posti visitati vi rimando come di consueto ai suoi Report:

https://www.camper-news.com/category/travel-facts/

https://www.camper-news.com/author/belle/

Km. 2017: 10.484 km

Km. Totali: 81.658 km

This Articel was read 122 times!

Print Friendly

You might be also interested in...

Baffo Grigio

Über Baffo Grigio

...la mia casa é ovunque...

Hinterlasse eine Antwort

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind markiert *

Bitte vervollständigen Sie das CAPTCHA *

Du kannst folgende HTML-Tags benutzen: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>