Fine dell‘ estate……

Dolpins in Akti – Greece

Domenica 02.09 Buon Compleanno Renato, da Belle e Nicol.

Essendo Domenica e sperando di trovare la città meno trafficata, proviamo a fare il bucato in Volos presso EasyWash. La lavanderia SelfService è in pieno centro, ma troviamo facilmente parcheggio proprio di fronte. Le macchine per lavare ed asciugare non funzionano molto bene, una ci frega 3 €, e le dryer si fermano spesso. GPS 39.360998,22.950321

Ma finalmente ci siamo liberati dell‘ incubo lavanderia !!!!!

Ritorniamo a pomeriggio a Soros per pernottare, ma ci fermeremo alcuni giorni.

Mercoledi 05.09 Riforniti di acqua, ripartiamo. Prima proviamo da Masoutis a Volos, ma non ha nè pesce né carne! 

Poi cerchiamo Vodafone (segnalato da Google) ma risulta inesistente !!

In questo tratto di costa verso sud non sembra che ci sia nulla di interessante. Quindi prendiamo l‘ autostrada (pessima idea: 8,60 €, ma non capisco per quale tratto abbiamo pagato, perchè l‘ uscita precedente era gratis).
A Lamia facciamo spesona al Lidl e poi proviamo a ricaricare Vodafone Internet, ma oggi è chiuso !!!!!
Giornata veramente nera e inconcludente. Torniamo sulla costa e a Agia Marima ci fermiamo a pernottare in uno squallido parcheggio. L‘ unica cosa abbondante sono le zanzare.

GPS 38.898525,22.587000

Giovedi 06.09 Ritorniamo a Lamia per ricaricare Vodafone Internet. Non trovando, come al solito, parcheggio Belle va da sola a fare il tutto ed io giro intorno col camper.

Quindi riprendiamo la strada per Atene, ma non usiamo autostrada, ma continuiamo lungo il Golfo di Maliakòs. Proviamo alcune stradine sterrate, ma finiscono nel nulla, sul mare, ma senza parcheggio.

Arriviamo sulla punta di Akti dove troviamo un ampio parking sterrato e con alcuni alberi e verde proprio sulla spiaggia. Ci parcheggiamo proprio di fronte ad una doccia con presa per l‘ acqua.

GPS 38.776285,22.898868

Lunedi 10.09 Mentre pranziamo ci fanno visita dei delfini; una famigliola di 2 adulti e 2 piccoli. Splendido spettacolo a pochi metri, con le loro evoluzioni, quasi a compiacerci. Stanno circa 1 ora e poi se ne vanno.

Da questo punto, questo strretto braccio di mare prende il nome di Golfo di Vorios Evoikos. Divide dalla terraferma l‘ isola di Evia, lunga e stretta. Nel punto più vicino ci sono solo 40 mt. circa dalla terraferma (Halkida). E‘ la nostra prossima meta.

Giovedi 13.09 Ieri notte violentissimo temporaleale con fulmini a iosa, ma poca pioggia. Stamani il tempo non è molto migliorato, pertanto proseguiamo verso sud per passare ad Halkida sull‘ isola di Evia.

E‘ un isola lunga circa 200 Km. e larga nel suo punto maggiore non più di 50 Km.

Facciamo spesa settimanale al Lidl e Masoutis e cerchiamo un posto per pernottare. Ci fermiamo, essendo tardi, su una spiaggia bordo strada. Non gradevole. GPS 38.573538,23.593288

Venerdi 14.09 Risaliamo questa isola verso nord, con la strada principale che si snoda all‘ interno, sui monti sino a circa 600 mt slm.
Prendiamo anche alcune deviazioni per vedere di trovare un bel posto per noi. Belle foreste, ma rivediamo il mare solo a Limni. Continuiamo sino a Loutrà Edipsoù e poco dopo ci fermiamo in un parking sul mare. GPS 38.872353,23.036951

E‘ tutto il giorno che cerchiamo una bombola del gas Eko Propano, inutilmente.

Sabato 15.09 Facciamo un po‘ di diesel ad un prezzo assurdo (1,50€) e proseguiamo. Dalla strada principale prendiamo una deviazione verso Nord-est che ci porta proprio sulla punta dell‘ isola (Kavos). GPS 38.826470,22.829973

Di fronte abbiamo l‘ isoletta di Movolia, alla quale si può accedere senza camper con numerosi ferry.

Troviamo numerosi cartelli “No Camping”, ma ci sono anche 4-5 roulotte “stanziali” e tanti camper, di cui 4 italiani. Acque limpidissime e tranquille. Ci fermiamo per qualche giorno.

Venerdi 21.09 E comincia l‘ autunno !!!!
Siamo a corto di acqua e gas. Esploriamo ancora un pezzo della strada verso nord, ma poi finisce e torniamo indietro. Risolto problema acqua con una fontana per strada.

Direzione est per aggirare la testa dell‘ isola di Evia e ci troviamo sull‘ Egeo. Alcune deviazioni non ci portano in alcun posto adatto ad una sosta.

Da un ferramenta compriamo una bombola di gas (Butano) per non rimanere a secco. Si rivela difficile trovare bombole da 10 Kg di Propano da queste parti; o perlomeno, hanno solo le bombole più grosse da 13 Kg, ma non adatte al nostro vano bombole.

Spesa al Lidl per strada di alcune cose che ci mancano ed a metà pomeriggio ci fermiamo sulla spiaggia di Psauropoli, subito dopo il paese Vassilika. C‘ è un altro camper Ceco e 4 cuccioli di cane (circa sei mesi). GPS 38.962453,23.384188

Sabato 22.09 Saluti alla coppia Ceka e ai 4 cuccioli, ripartiamo; rifacendo la strada dell‘ andata al contrario, verso sud, sino a Halkida.

Niente da segnalare perchè la strada si snoda tortuosa, ma buona, in mezzo alle foreste dell‘ isola. Nel primo pomeriggio passiamo la periferia della città e cerchiamo un posto per pernottare.

 

Niente di veramente gradevole per sostare alcuni giorni.

Ci fermiamo su uno spiazzo sul mare a Agios Nikolaos. GPS 38.406663,23.638846

Domenica 23.09 Lentamente verso est, ma nonostante la strada sia litoranea, non troviamo un posto dove fermarci; sino a Nireos, poco prima di Aliveri.

Parcheggio sulla spiaggia, distante dalla strada principale per Nicol. Non è il massimo, ma gradevole spiaggia sul Golfo di Aliveriou. GPS 38.399546,24.006118

Martedi 25.09 Giornata pessima, nuvole spesse e vento forte. Così andiamo in esplorazione sino a Paralia Kimis, un pò a nord di dove siamo.
Niente di buono per fermarsi. Dopo pranzo puntiamo verso la parte più a sud dell‘ isola Evia.

 

Passiamo il lago Distos, che risulta essere veramente brutto, di colore marrone. Proseguiamo sino a Boufalo, su una piccola baia molto racchiusa. Ci sono altri 4 camper francesi. Il posto potrebbe essere gradevole, ma tira un vento inclemente.
Facciamo ancora un po‘ di strada, che finisce nel nulla. Dietrofront e torniamo a Nireos, sperando che domani ci sia bel tempo.
Purtroppo non sarà così: sole a tratti, ma un vento con raffiche da non stare in piedi.

Tutto sommato questa isola Evia non è risultata essere molto attraente: pochi posti dove fermarsi sulla spiaggia, perchè la maggior parte sono rocciosi. Difficile trovare gas propano (impossibile), diesel più caro.

Il tempo non promette di meglio nei prossimi giorni, quindi penso che ce ne andremo domani.

Giovedi 27.09 Notte di vento terribile ed al mattino nuvole spesse. Partenza per lasciare l‘ isola Evia.

Passiamo il nuovo ponte (simile al Morandi di Genova, ma coi tiranti in acciaio) e siamo di nuovo sul continente. Passiamo la giornata, tanto per fare qualcosa, ad esplorare questa parte che va verso sud.

Non troviamo posti adatti alla sosta col camper e molte stradine secondarie finiscono nel nulla. Spesa al Lidl dei vini e di pesce in un negozio per strada.

Alle 18 ci fermiamo ad Agios Panteleimon in un grande parcheggio scolastico, sperando che non ci scaccino; ma l‘ indomani realizzeremo che nessuno lo usa. GPS 38.119183,23.992206
C‘ è un piccolo gattino, magro e sparuto, che chiede a viva voce qualcosa. Peccato che non possiamo adottarlo.

Venerdi 28.09 Un‘ altra giornata di tempo brutto, pioggia e nuvoloni. Anche oggi ci muoviamo solo per impiegare il tempo e ricaricare le batterie, che ci stanno lasciando. Con il freddo e senza sole si caricano meno; penso che presto dovremo sostituirle entrambe.
Proseguiamo verso sud sino alla punta Sounio, dove c’è il tempio di Poseidone (o perlomeno quello che ne rimane).

Il parking non è in piano e dobbiamo proseguire ancora alcuni Km per trovarne uno adatto a fermarci per la notte. (Xaracas). GPS 37.664851,23.974228

Sabato 29.09 Il promesso “uragano” non c’è stato, sino adesso. Tempo bruttissimo, molta pioggia, vento terribile, ma nulla più. E continua tutto il giorno.

Risaliamo verso nord per raggiungere Atene. Trafficatissima come ogni grande città. Raggiungiamo l‘ Akropoli, ma non riusciamo a visitare i monumenti perchè il parcheggio è piccolo, per l‘ importanza del luogo e carissimo (3h/15 €). Desistiamo a malincuore; forse in futuro.
Sempre sotto una pioggia battente andiamo verso ovest e dopo una spesa al Lidl, ci fermiamo in un grande parking sul mare a Pahi, vicino a Megara. GPS 37.973575,23.366366

Domenica 30.09 Quarto giorno di pioggia a catinelle. Altra giornata di “running” da scemi, solo per caricare le batterie. Comincio a prendere in considerazione l‘ acquisto di un generatore, anche se i limiti di impiego risultano molti.

Andiamo verso Korinto, ma con questo tempo non si può avere una buona vista dello stretto. Torneremo a vederlo con un tempo migliore.
Proseguiamo verso nord sino al Limni Vouliagmènis, piccolo lago con sbocco al mare. Ci fermiamo a primo pomeriggio in un parking sterrato con spiaggia e ristorante.

GPS 38.031880,22.873038

 Per la mappa dei posti visitati vedi il link: https://www.camper-news.com/maps/

 Per le foto fatte da Belle nei posti visitati vi rimando come di consueto ai suoi Report:

https://www.camper-news.com/category/travel-facts/

https://www.camper-news.com/author/belle/

Km. 2018: 8.820 km

Km. Totali: 91.628 km

This Articel was read 319 times!

Print Friendly

You might be also interested in...

Baffo Grigio

Über Baffo Grigio

...la mia casa é ovunque...

Schreibe einen Kommentar

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.

Bitte vervollständigen Sie das CAPTCHA *

Diese Website verwendet Akismet, um Spam zu reduzieren. Erfahre mehr darüber, wie deine Kommentardaten verarbeitet werden.