Pronti per un‘ altro Continente

Mercoledi 11.11 Prima visita a Tarifa per alcune incombenze: prima la lavanderia per il bucato e poi prendere appuntamento col veterinario per il vaccino annuale per Nicol.
Poi passeggiata al centro antico per trovare una Carta del Marocco. Troviamo soltanto la Michelin in scala 1:1.000.000. Non avendo il navigatore per fuori Europa, sarebbe meglio una carta in scala minore. Ma sembra introvabile.
Alcuni acquisti in farmacia per essere previdenti per il futuro.

Chiediamo a un meccanico che ripara anche i camper, per i molloni della sospensione. Si da da fare e ci promette di cercare per l‘ indomani. Speriamo…….
Ultima tappa per oggi, spesa in 2 supermercati, poi ritorno a Playa de los Lances.

Giovedi 12.11 Nuova visita a Tarifa per il mollone delle sospensioni.
Nessuna novità e cercano ancora.

Compriamo la mappa del Marocco e chiediamo il preventivo per il Ferry.
Pranzo e ritorno al solito posto in spiaggia.

Per le foto fatte da Belle nei posti visitati vi rimando come di consueto ai suoi Report:

https://www.camper-news.com/category/travel-facts/
https://www.camper-news.com/author/belle/

Venerdi 13.11 Tre giorni che non possiamo godere a pieno !!!! Isabelle in via di guarigione, ed io nel clou di un bel mal di denti. Erano molti anni che non mi succedeva. Ed in modo così forte da non poter dormire. Non mi è di consolazione ammirare il bellissimo scenario delle stelle di notte.

Cerco sollievo nell’Ibuprofen, na come già nel passato, mi dà allergia e mal di stomaco, anche se funziona per qualche ora. Più tardi provo con l‘ Optalidon, ma l‘ effetto è troppo blando.
Colluttorio coadiuvante a iosa.

Approfittiamo di questi giorni di sosta, per fissare la scritta sulle fiancate del camper.
Usiamo una colla Poliuretanica Quiadsa CU-291. Da una prova effettuata sembra essere forte come il Sikaflex 292; il migliore, anche in campo nautico, ma quì introvabile. Il risultato sembra ottimo.

Sabato giornata bella, ma ventosissima, da non poter stare in spiaggia. Domenica idem.

Lunedi 16.11 Sveglia anzitempo (ma non troppo) per sbrigare alcune faccende in Tarifa.
1) Visita al meccanico per la consueta manutenzione periodica (cambio olio motore e filtro, filtro aria, filtro diesel). Bella sorpresa: hanno trovato 2 molloni usati per la sospensione posteriore.

Segnalo questa officina perchè sono stati veramente disponibili, gentili e…. ingegnosi. Hanno cercato ovunque. Da un demolitore hanno trovato 2 ammortizzatori della Panda i cui molloni possono contenere esattamente i miei. Con alcuni punti di saldatura le hanno unite e tagliate a misura ottenendo una doppia molla concentrica.

Lavoro chirurgico !! Per il momento hanno risolto il problema. Speriamo che funzioni bene.

 

L‘ officina, che ripara anche i camper è: TARIAUTO Poligono Ind. LaVega 703 11380 Tarifa (Cadiz) Tel. 956 684 061 Email salvador@tariauto.com

  1. Farmacia per rifornirci di antibiotico (al momento necessario per il mio ascesso) e colluttorio.
  2. Veterinario per fare anticipatamente la vaccinazione antirabica annuale a Nicol.
    Siamo previdenti nel caso si voglia stare a lungo in Marocco.
  3. Ufficio viaggi dal quale avere informazioni dettagliate. Purtroppo non hanno notizie riguardo l‘ assicurazione per il camper (la Carta Verde non è valida in Marocco).

Rifornimento d‘ acqua in previsione di fermarci un paio di giorni a Playa de Lances in attesa del pacchetto dall‘ Italia.
Dobbiamo anche preparare alcuni formulari che sappiamo sono necessari per la Polizia in Marocco.

Commento e conclusioni di questo viaggio.
Abbiamo fatto tutto il giro costiero di Spagna e Portogallo e tiriamo le somme di quasi 1 anno di viaggio.
Per la mappa dei posti visitati vedi il link:
Map Europe: https://www.camper-news.com/Unsere_Standorte/
Per il Marocco la stiamo preparando e sarà disponibile al link:
Map Marocco: https://www.camper-news.com/Unsere_Standorte/Marocco/


Entrambi i Paesi sono veramente gradevoli da visitare in camper.

Difficilmente la Polizia ti ordina di sloggiare. Anche perchè in Spagna c‘ è una disposizione di Legge emanata dalla Direccion General de Trafico al riguardo, che equipara di fatto gli autocaravan alle auto per quanto riguarda la sosta.
Questi veicoli sono costruiti apposta per viverci, viaggiare, dormirci etc etc, quindi non si tratta di campeggio (Acampar), ma di parcheggio (Aparcar).
Sempre che non si esponga nulla fuori dalla sagoma del veicolo ( neppure le finestre aperte a compasso o i cunei alle ruote).
Vedi : Ministero del Interior – Instruccion – del 28.01.2008 08 /V-74
e pure Normativa inviata alle Associazioni degli Autoravan /(che aveva sollecitato una disposizione chiara al riguardo) della Direccion General de Trafico – Subdireccion General de Normativa y Recursos del 05.06.2008.

Gli automobilisti Spagnoli sono di solito corretti e rispettosi. Sempre si fermano ai passaggi pedonali se c‘ è gente in procinto di attraversare.

Purtroppo in questo anni di viaggio abbiamo avuto molti giorni di nuvole o pioggia, ma la temperatura è sempre gradevole: minima in gennaio 5° – massima i settembre 35°.
Spesso ventoso, a volte troppo.

Ovunque, o quasi, trovi parcheggi gratuiti lungo le spiagge. Noi abbiamo sempre preferito quelli rustici, non asfaltati e poco frequentati.

Spiagge bellissime di sabbia più o meno fine o scogliere mozzafiato.
Acqua di solito cristallina con temperatura minima in gennaio di 14° e massima di 30° in agosto.
Misurata da Isabelle che (matta!!) continua a fare il bagno imperterrita.

La gente è di solito molto cordiale ( a parte una stupidissima e presuntuosa addetta di Vodafone, 1 volta, che sbagliando la ricarica della chiavetta, ci ha fatto declassare).

A proposito di Internet il segnale è quasi sempre disponibile per connessioni col computer.
Noi abbiamo usato una ricaricabile prepagata a 20 €/mese con 1,6 Gb, anche se per il futuro pensiamo, se resteremo lunghi periodi, di aprire un contratto a 24€/mese con 3,2 Gb.

A tale riguardo segnalo che è necessrio richiedere il NIE (tipo codice fiscale) all‘ Uff. Passaporti Stranieri e aprire un conto corrente in una Banca Spagnola.
Unico metodo accettato per il pagamento mensile. Stranamente niente Visa (ovunque accettata anche nei piccoli negozi) !!!!

Due note negative: la prima riguarda le Fiat ricambi in Spagna; ci è stato impossibile trovare ad oggi (nonostante una gentilissima collaborazione di vari centri) un cavo contachilometri che si è rotto. Abbiamo dovuto provvedere ad una difficoltosa riparazione chirurgica da noi stessi.

La seconda nota negativa riguarda il rinnovo della Patente di Guida italiana.
I Consolati non sono più abilitati ad effettuarlo per via di una legge Europea. Grazie Europa Unita !
Ricordatevi, se andate all‘ estero di controllare la scadenza.

Sia Spagna che Portogallo, sono molto attivi nello sfruttare prontamente i Fondi Europei per lo sviluppo. Ovunque trovi posti migliorati con l‘ ausilio di questi finanziamenti.

I Parchi Naturali sono innumerevoli e di solito è vietato stazionare di notte all‘ interno. Non capiamo bene perchè. Nel Parco d‘ Irta a Peniscola, dopo una settimana, siamo stati sfrattati alle 02 di notte (!!!!) da un inviperito guardaparco.
La Guardia Civil di solito è tollerante, la Polizia locale, salvo poche eccezioni, anche.

Nei posti dove di solito stazionano i camper, al mattino tra le 8 e le 9 arrivano auto col pane fresco ed altre cosette utili.
L‘ acqua per rifornire i nostri serbatoi è facile da trovare. Ovunque per strada ci sono fontane, sia nei paesi che lungo la strada. Alcune stazioni di servizio offrono acqua e scarico ai clienti.
Insomma, per chi come noi non ama accedere ai campeggi, ma preferisce la sosta libera, non è una vita dura.

Le strade in Portogallo, talvolta, non sono buone per mancanza di manutenzione; mentre in Spagna la rete è ottima, ben segnalata e con molte autostrade gratuite (Autovia) e a pagamento (Autopista).
Ma le Nazionali sono spesso come autostrade, noi le preferiamo perchè piu costiere e panoramiche.

E adesso siamo pronti (quasi) per l‘ avventura Marocco; nuovo Continente, nuovo Paese, usi e costumi diversi. Siamo veramente curiosi di cosa troveremo.

Km. 2015: 8.913 km
Km. Totali: 53.835 km

This Articel was read 463 times!

Print Friendly

You might be also interested in...

Baffo Grigio

Über Baffo Grigio

...la mia casa é ovunque...

Schreibe einen Kommentar

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.

Bitte vervollständigen Sie das CAPTCHA *

Diese Website verwendet Akismet, um Spam zu reduzieren. Erfahre mehr darüber, wie deine Kommentardaten verarbeitet werden.